Le 10 Piante per Rendere più Confortevole e Sana la Propria Casa

Le piante in casa possono andare ben oltre la loro splendida funzione decorativa. Infatti, le piante d’appartamento permettono anche di purificare l’ambiente domestico andando ad assorbire sostanze inquinanti.

Inoltre, è da tener presente che vi sono numerosi studi che hanno attestato come le piante d’appartamento possano, perfino andare ad alleviare la tensione, consentendo, pertanto, di ridurre i pericolosi livelli di stress, favorendo, anche, un buon sonno notturno.

Scegliere quali tipi di piante da inserire in un ambiente, non è propriamente facile. Infatti, per fare la scelta giusta, in gran parte, dipende dallo stile architettonico che si desidera dare. Non per nulla, vi sono case in stile tradizionale come pure case moderne.

Quindi, si dovrà tener conto dell’estetica, della funzionalità, ma anche del gusto personale.

Non si può, poi, dimenticare di tener conto degli spazi a disposizione per creare un ambiente confortevole con le piante da interni. Altro elemento di scelta è, ovviamente, dato dal budget.

Vediamo, perciò, alcune originali piante da appartamento che potremo tranquillamente avere a casa.

orchidea

Fonte dell’immagine: http://www.florpagano.com


1. Orchidee da interno

Le orchidee da interno sono stupende piante che possono vivere a lungo nelle nostre case e sono, inoltre, in grado di fornire molte soddisfazioni sotto forma di fiori e profumi.

Ad esempio, è molto indicata l’orchidea varietà Miltonia Honolulu come pure l’orchidea cattleya arancio e l’orchidea phalaenopsis alex.

Per una buona fioritura, le orchidee da interno dovranno essere posizionate in una stanza della casa molto luminosa. Le orchidee sono fiori che, a secondo del loro colore, possono avere più significati nel fantastico linguaggio dei fiori.

Tra le piante ornamentali maggiormente desiderate, l’orchidea esprime un incredibile fascino delicato e dal gusto esotico. Non per nulla, si presenta in forma leggiadra e graziosa al pari di una farfalla.

 

felci

Fonte dell’immagine: ideagroup.it

2. Felci da interno

Le felci da interno hanno un alto valore come piante ornamentali. Possono essere piantate in qualsiasi recipiente a condizione che non rimuova l’umidità ideale per le sue radici.

Nel caso di recipienti di ceramica è importante utilizzare un impermeabilizzante interno per impedire che vada ad assorbire l’umidità dalla terra, proprio per evitare una disidratazione delle radici delle piante.

Tra le varie felci da interno, particolarmente indicata è l’Adiantum Raddianum Fragrans, una pianta robusta che ama la luce diffusa e moderata.

 

cactus

Fonte dell’immagine: http://www.florpagano.com

3. Cactus e piante grasse da interno

Uno dei principali vantaggi forniti dallo scegliere i cactus e le piante grasse da interno è che sono di facile manutenzione. Infatti, una volta che sono stati soddisfatti i loro bisogni fondamentali, necessitano di poca cura.

Una curata composizione di cactus e piante grasse da interno, ad esempio, è una ottima ed elegante scelta per la propria casa.

Quindi, la mancanza di spazio e tempo non è più una scusa per non avere delle coreografiche piante in casa, un vero e proprio giardino casalingo, formato da cactus e piante grasse da interno. Infatti, non occupano grande spazio ed è la soluzione perfetta per le persone che viaggiano, lavorano o semplicemente per coloro che dimenticano di innaffiare le piante.

Facilmente coltivabili in vasi e fioriere, queste piante hanno un aspetto carnoso e sono in grado di assorbire grandi quantitativi di acqua.

 

bonsai

Fonte dell’immagine: http://www.bonsaimirai.com

4. Bonsai

La cura di un albero bonsai da interno è diversa da ogni pianta. Da sempre, l’arte bonsai è reputata uno dei migliori esercizi anti stress.

I bonsai non sono assolutamente piante nane, ma sono delle stupende piante normali che assumono la loro forma proprio attraverso delle procedure particolari. Il bonsai Juniperus chinensis ne è uno stupendo esempio.

 

benjaminficus

5. Benjamin Ficus

Indubbiamente tra le piante da appartamento, una delle più note è proprio il Benjamin Ficus. Molto del successo di questa pianta è dato dal fatto che è in grado di tollerare tanto temperature elevate, quanto una scarsa luminosità.

Non è particolarmente esigente in fatto di umidità, ma, tuttavia, apprezza uno spruzzo d’acqua tutti i giorni.

 

strelitzia

Fonte dell’immagine: http://www.shopify.com

6. Strelitzia reginae

Questa pianta da interno, più nota come Uccello del Paradiso, è, certamente, tra le più coreografiche. Originaria del Sud Africa, è un incredibile e meraviglioso capolavoro della natura.

Pianta, quindi, di incredibile bellezza oltre che essere molto longeva. Dalle infiorescenze di colorazione giallo-arancio, i suoi fiori, in genere, si aprono in sequenza.

 

aloevera

Fonte dell’immagine: http://www.naturesaid.ca

7. Aloe Vera 

Facile da coltivare, l’aoloe vera è una delle tante piante officinali che possono essere presenti nelle nostre case. Nota da millenni per le sue decantate proprietà medicinali, è una bellissima pianta che può essere anche collocata in camera da letto dato che nel buio assorbe l’anidride carbonica presente e rilascia ossigeno.

 

menta

Fonte dell’immagine: http://biotrendies.com

8. La menta

Piantabile in qualsiasi stagione la pianta della menta è uno dei migliori rimedi naturali che si possono coltivare facilmente in casa. Oltre che essere un gradevole infuso dissetante, la menta ha effetti calmanti e tonificanti. Inoltre, è eccezionale tanto per piatti salati quanto per dolci.

Non ha necessità di cure particolari, ma non dovrà mai essere esposta direttamente al sole. È, anche, un rimedio naturale per allontanare formiche e altri insetti.

 

camomilla

9. La camomilla 

Come pianta medicinale, la camomilla dovrebbe essere sempre coltivata in casa. Infatti, aiuta a regolare i problemi cardiaci, a ridurre l’ansia, oltre che consente di favorire il nostro riposo notturno aiutandoci a rilassarsi.

Il suo vaso dovrà essere messo in un ambiente ove vi sia luce ma non deve essere esposta al sole. Dato che per la preparazione degli infusi è necessario il fiore della camomilla, si dovrà, di conseguenza, aspettare che siano aperti completamente i suoi petali, prima di decidere di coglierli.

È, poi, necessario prestare molta attenzione nel fare questa operazione, dato che si dovrà evitare di strapparne il gambo. In caso contrario, i fiori della camomilla, non sbocceranno più.

 

prezzemolo

Fonte dell’immagine: http://www.lortofruttifero.it

10.  Il prezzemolo

Coltivare in casa il prezzemolo, vuol dire avere a propria disposizione un potente disintossicante naturale. Infatti, oltre che essere ottimo per condire i nostri piatti, aiuta a purificare i reni e a proteggere il sistema immunitario. Inoltre, fornisce ferro ed elimina l’alito cattivo.

Dopo che è stata per almeno cinque ore al sole, la pianta deve essere collocata in una zona d’ombra. È, poi, da rammentare che deve essere sempre innaffiata.

FrenchItalySpain
Bazarium.eu

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l’esperienza utente, motivi statistici e pubblicità. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso clicca il tasto leggi di più. Ulteriori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi